https://lh3.ggpht.com/nn0_2f2yehKR7fnMIZ0XrSWbC5Q0VPP7vNmLMV7ndNFinClynZRO4RBTGfbjVOs1fyA=w300        http://static.dnaindia.com/sites/default/files/2015/05/03/333140-facbook.jpg    

Piazza San Domenico Maggiore

Valutazione attuale:  / 10
ScarsoOttimo 

La piazza come attualmente appare è stata voluta da Alfonso d’Aragona che fece abbattere quella preesistente per fare spazio ad una nuova di forma rettangolare e evidenziandone la centralità facendo costruire l’ingresso principale alla chiesa in piazza. Essa  divenne nel corso dei secoli, a partire già dal Quattrocento centro di vita mondana, qui infatti i nobili amavano passeggiare e sostare. Addirittura nel 1700 appariva così caotica da costringere re Ferdinando IV, precisamente nel 1764, ad emettere un bando in cui vietava espressamente di “giocare a carte, palla o schiazzare, vender frutti o deporvi immondezze…” al fine di tutelarne il decoro. Oggi è sempre più luogo di ritrovo e di manifestazioni.