https://lh3.ggpht.com/nn0_2f2yehKR7fnMIZ0XrSWbC5Q0VPP7vNmLMV7ndNFinClynZRO4RBTGfbjVOs1fyA=w300        http://static.dnaindia.com/sites/default/files/2015/05/03/333140-facbook.jpg    

Guglia di San Domenico

Valutazione attuale:  / 10
ScarsoOttimo 

Al centro della piazza vi è la guglia dedicata a San Domenico, voluta dall’ordine dei domenicani come ex voto di ringraziamento al santo per la cessata peste del 1656. I lavori iniziarono nel 1658 sotto la direzione dell’architetto Francesco Antonio Picchiatti. L’opera nella veste attuale denuncia tre impronte diverse la prima dovuta a Cosimo Fanzago che fu sostituito da Picchiatti nel 1658 e la terza a Domenico Antonio Vaccaro nel Settecento. Essa è costituita da un blocco di piperno che fa da basamento e da altre due basi decorate, dalla piramide terminale con la statua del Santo.