https://lh3.ggpht.com/nn0_2f2yehKR7fnMIZ0XrSWbC5Q0VPP7vNmLMV7ndNFinClynZRO4RBTGfbjVOs1fyA=w300        http://static.dnaindia.com/sites/default/files/2015/05/03/333140-facbook.jpg    

Stazione di Museo

Valutazione attuale:  / 9
ScarsoOttimo 

La stazione Museo rappresenta un importante nodo del sistema Metronapoli, sia per la posizione e gli intensi flussi turistici, sia per la presenza del nodo di interscambio con la stazione Cavour (linea 2), e quindi con i treni della Metropolitana Regionale. Su progetto di Gae Aulenti, di questa stazione sono interessanti soprattutto gli interventi di riqualificazione urbana all'esterno, e le infrastrutture di collegamento. L'intera piazza Cavour esce rivoluzionata dall'opera: all'articolato edificio di ingresso alla stazione, di color rosso a richiamare i colori e la struttura dell'antistante Museo Nazionale, si aggiungono giardini, aiuole, chioschi e fontane nel tratto tra le stazioni Museo e Cavour.  L'interno è semplice, ma luminoso ed elegante; vi si trovano, a richiamare il significato culturale di tale stazione, una riproduzione dell'Ercole Farnese e l'originale della testa Carafa Il lungo corridoio sotterraneo di collegamento alla Linea 2 (330 metri, aperto dal 1° giugno 2002) e quello di accesso al Museo Nazionale (che ospita l'esposizione permanente dei reperti trovati nei cantieri delle nuove stazioni) impreziosiscono e razionalizzano la stazione e i flussi dei viaggiatori; vi sono esposte foto artistiche di famosi fotografi napoletani, che illustrano momenti importanti della storia recente della città (come il terremoto del 1980).